Eventi

ENERGY PERFORMANCE CONTRACT E M&V DEI RISPARMI

Il corso ha l’obiettivo di illustrare l’approccio alla riqualificazione energetica mediante l’Energy Performance Contract, i contenuti minimi del contratto, le responsabilità e gli obblighi delle Parti.

 PROGRAMMA DELL’ATTIVITÀ FORMATIVA

– Il contratto di prestazione energetica: oggetto, finalità e condizioni per il pagamento del corrispettivo al Fornitore.
– Vantaggi per il Beneficiario.
– Allocazione dei rischi nel contratto di prestazione energetica.
– Il contratto di prestazione energetica: riferimenti legislativi e norme tecniche.
– Elementi minimi del contratto di prestazione energetica.
– L’appendice B della norma UNI CEI 11352.
– L’Allegato 8 del d.lgs. 4 luglio 2014 n. 102.
– Aspetti critici di natura tecnica oggetto di disciplina contrattuale.
– Definire il consumo di riferimento.
– Definire il confine di misura.
– Definire il ciclo di miglioramento.
– La centralità della misura dei consumi energetica e della verifica dei risparmi energetici conseguiti.
– Opzioni IPMVP.
– Come strutturare l’equazione per il calcolo del risparmio energetico.
– La scelta delle variabili pertinenti e le modalità di normalizzazione dei consumi energetici.
– La rendicontazione dei risultati conseguiti e l’esigibilità del pagamento.
– Il principio di prudenza nel calcolo dei risparmi energetici.
– L’incertezza del processo di M&V.
– Obblighi e responsabilità del Fornitore: quali aspetti regolamentare.
– La garanzia contrattuale di risparmio energetico.
– La logica bonus-malus.
– Obblighi e responsabilità del Beneficiario: quali aspetti regolamentare.

 


ENERGY PERFORMANCE CONTRACT

Il corso ha l’obiettivo di illustrare l’approccio alla riqualificazione energetica mediante l’Energy Performance Contract, i contenuti minimi del contratto, le responsabilità e gli obblighi delle Parti.

 PROGRAMMA DELL’ATTIVITÀ FORMATIVA

– Il contratto di prestazione energetica: oggetto, finalità e condizioni per il pagamento del corrispettivo al Fornitore.
– Vantaggi per il Beneficiario.
– Allocazione dei rischi nel contratto di prestazione energetica.
– Il contratto di prestazione energetica: riferimenti legislativi e norme tecniche.
– Elementi minimi del contratto di prestazione energetica.
– L’appendice B della norma UNI CEI 11352.
– L’Allegato 8 del d.lgs. 4 luglio 2014 n. 102.
– Aspetti critici di natura tecnica oggetto di disciplina contrattuale.
– Definire il consumo di riferimento.
– Definire il confine di misura.
– Definire il ciclo di miglioramento.
– La centralità della misura dei consumi energetica e della verifica dei risparmi energetici conseguiti.
– Opzioni IPMVP.
– Come strutturare l’equazione per il calcolo del risparmio energetico.
– La scelta delle variabili pertinenti e le modalità di normalizzazione dei consumi energetici.
– La rendicontazione dei risultati conseguiti e l’esigibilità del pagamento.
– Il principio di prudenza nel calcolo dei risparmi energetici.
– L’incertezza del processo di M&V.
– Obblighi e responsabilità del Fornitore: quali aspetti regolamentare.
– La garanzia contrattuale di risparmio energetico.
– La logica bonus-malus.
– Obblighi e responsabilità del Beneficiario: quali aspetti regolamentare.


TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

Il percorso formativo è finalizzato a sviluppare le conoscenze del partecipante sul sistema di incentivazione ai fini della presentazione della richiesta di incentivo.

PROGRAMMA DELL’ATTIVITÀ FORMATIVA

• Le regole del meccanismo di incentivazione.
• Obblighi di risparmio di energia primaria in capo ai soggetti obbligati.
• Soggetti istituzionali coinvolti: GSE e GME.
• Le norme che regolano il sistema dei TEE.
• Analisi dei contenuti del D.M. 11-01-2017.
• Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica.
• Soggetto proponente e soggetto titolare del progetto.
• Requisiti dei soggetti.
• Contratto tipo.
• Metodi di valutazione e certificazione dei risparmi.
• Dimensione minima dei progetti.
• Come determinare il consumo di baseline e il consumo di riferimento.
• Data di avvio della realizzazione del progetto e data di prima attivazione.
• Come determinare il periodo di monitoraggio di una RC o RS.
• Chiarimenti operativi per la presentazione dei progetti a consuntivo PC.
• Chiarimenti operativi per la presentazione dei progetti standard PS.
• Documentazione da trasmettere per la verifica e certificazione dei risparmi
• Tipi di interventi e vita utile.
• Il cambio di titolarità dei progetti di efficienza energetica.
• Corrispettivi per la copertura dei costi operativi.
• Cumulabilità.