Eventi

ENERGY PERFORMANCE CONTRACT

Il corso ha l’obiettivo di sviluppare le conoscenze utili alla redazione di un Energy Performance Contract e alla formulazione della proposta commerciale.

La partecipazione al corso consente di acquisire le conoscenze utili a redigere un contratto di prestazione energetica compliant con l’appendice B della norma UNI CEI 11352 e l’allegato 8 del D.Lgs. n. 102/2014, anche ai fini dell’accesso al Conto Termico.

 PROGRAMMA DELL’ATTIVITÀ FORMATIVA

• Il contratto di prestazione energetica: oggetto, finalità e condizioni per il pagamento del corrispettivo al Fornitore.
• Allocazione dei rischi nel contratto di prestazione energetica: trasferimento del rischio al Fornitore.
• Riferimenti legislativi, norme tecniche e altri riferimenti.
• Elementi minimi del contratto di prestazione energetica.
• L’appendice B della norma UNI CEI 11352.
• L’Allegato 8 del D.Lgs. 4 luglio 2014 n. 102.
• Le note EUROSTAT.
• Aspetti critici di natura tecnica oggetto di disciplina contrattuale.
• Definire il consumo di riferimento.
• Definire il ciclo di miglioramento.
• La centralità della misura dei consumi energetica e della verifica dei risparmi energetici conseguiti.
• Come strutturare l’equazione per il calcolo del risparmio energetico.
• La scelta delle variabili pertinenti e le modalità di normalizzazione dei consumi energetici.
• La rendicontazione dei risultati conseguiti e l’esigibilità del pagamento.
• Obblighi e responsabilità del Fornitore: quali aspetti regolamentare.
• La garanzia contrattuale di risparmio energetico.
• La logica bonus-malus.
• Obblighi e responsabilità del Beneficiario: quali aspetti regolamentare.


Il corso verrà riproposto anche il 21 novembre. E’ possibile finalizzare l’iscrizione utilizzando il medesimo modulo d’iscrizione.

ISO 50001:2018

L’obiettivo del corso è di illustrare i requisiti della nuova edizione 2018 della norma ISO 50001, commentando le modifiche introdotte.

La nuova versione della norma ISO 50001 “Sistemi di Gestione dell’Energia”, pubblicata il 20 agosto, introduce modifiche sostanziali nella struttura del Sistema di Gestione dell’Energia allineando i contenuti con le altre norme afferenti i Sistemi di Gestione, ciò anche al fine di favorire processi di integrazione. La partecipazione al corso consente di acquisire le conoscenze necessarie a progettare SGE in conformità alla edizione 2018 e apportare le modifiche e integrazioni ai SGE già certificati per allinearli al nuovo standard.

PROGRAMMA DELL’ATTIVITÀ FORMATIVA

− Il quadro delle norme della famiglia ISO 50000: pubblicate e in fase di pubblicazione.
− La norma ISO 50001:2018: quadro d’insieme dei requisiti.
− Confronto tra i requisiti della edizione 2018 e della edizione 2011.
− Analisi del contesto dell’organizzazione. Come strutturarlo: quali fattori considerare nella dimensione interna ed esterna; esempi e suggerimenti.
− Individuare le parti interessate, determinarne le esigenze ed aspettative e definire quali assumere come requisiti.
− Leadership e impegno: il ruolo dell’Alta Direzione nel SGE.
− Il ruolo del gruppo di gestione dell’energia nel SGE: ampliamento delle responsabilità e attribuzione delle autorità: un nuovo modello organizzativo.
− Determinare i rischi di non conseguire il miglioramento della prestazione energetica e pianificare adeguate azioni organizzative: il Risk Based Thinking nella norma ISO 50001.
− Determinare le opportunità che possono facilitare il conseguimento del miglioramento della prestazione energetica e pianificare le azioni per coglierle.
− Esempi di metodi di valutazione dei rischi secondo la norma ISO 31000.
− Obiettivi e traguardi energetici nell’ambito del SGE.
− Analisi energetica: requisiti e contenuti minimi.
− Strutturare il cruscotto degli Energy Performance Indicators secondo le linee guida della norma UNI ISO 50006.
− Come determinare la Energy baseline secondo le linee guida della norma UNI ISO 50006.
− Energy data collection plan: riesame del nuovo requisito ed elementi minimi del piano.
− Informazioni documentate nella edizione 2018: elenco e confronto con edizione 2011.
− Attività operative nel SGE: O&M, Progettazione, Acquisto, Requisiti e linee guida per l’applicazione.
− Valutazione delle prestazioni secondo le linee guida della norma UNI ISO 50015.
− Il Miglioramento continuo nel SGE.
− L’iter di certificazione secondo la norma UNI ISO 50003: come determina durata audit.
− Le Non Conformità critiche secondo la norma ISO 50003.